Notizie dai giornali


'Vi chiedo di avere rispetto per le mamme e i papà che desiderano che i propri figli non siano scandalizzati e che hanno il diritto di educarli al pudore'


All’indomani delle Elezioni Europee 2019 per cui si era candidata assieme a Mirco Fanizzi per il Popolo della Famiglia, la monopolitana Katia Acquaviva formula le sue considerazioni, lanciando un appello al Sindaco Annese.


A diciassette giorni dalla sua elezione il sindaco Lucio Greco ha completato la sua Giunta aggiungendo il nome dell’avv. Ivan Liardi alla rosa dei suoi assessori. Appartenente al Popolo della Famiglia, che inizialmente aveva proposto il dott. Rosario Caci, poi risultato incompatibile per la presenza del cognato nel consiglio comunale, Ivan Liardi è stato tra i primi assessori indicati dal neo sindaco durante la sua campagna elettorale.


Una certa vulgata ci dice che il potere di Salvini è la prova che egli abbia ragione. Ma il Vangelo non fu scritto a maggioranza...


Il Popolo della Famiglia al termine dell’incontro del gruppo direttivo locale, tenutosi martedì sera, ha concordato e deliberato, con il benestare del vice presidente nazionale Nicola di Matteo, di proporre al sindaco Lucio Greco una rosa di tre nominativi con rispettive deleghe, selezionati per professionalità e rappresentanza politica idonea ad assumersi responsabilità di governo nel ruolo di Assessore e garantire che gli indirizzi programmatici del PDF vengano attuati nel rispetto degli elettori che hanno dato fiducia al progetto che ha portato Lucio Greco al governo della città di Gela, riconfermati dal consenso ricevuto nella tornata elettorale per le europee.


“Desidero ringraziare tutti gli amici che hanno creduto in me e nel Popolo della Famiglia: 1.902 preferenze non sono poche per una giovane mamma agli inizi della sua esperienza politica, in un partito in fase di lancio e senza il sostegno di big della politica. Ho ricevuto meno preferenze del previsto ma non siamo per nulla scoraggiati!”. Questo ha dichiarato Elena Di Pietra, responsabile del Popolo della Famiglia in provincia di Trapani a seguito delle elezioni dei membri del Parlamento Europeo che l’hanno vista candidata nella circoscrizione Italia Insulare.


È Valter Boero – classe 1954, professore associato di chimica agraria all’Università di Torino, presidente del Movimento per la vita in Piemonte – il candidato del Popolo della famiglia alla presidenza della Regione Piemonte. Boero conosce molto bene Alba per aver insegnato all’Ampelion. Già consigliere dell’Udc fino al 2012, Boero dagli albori del partito fondato da Mario Adinolfi è membro della compagine che punta tutto sul reddito di maternità.


Tabelloni elettorali semivuoti ovunque, da Teramo città fino a tutta la provincia. Tra i pochi che spiccano tra i tanti, troppi spazi vuoti lasciati liberi dai grandi partiti, vi sono i manifesti di Federica Lupi, unica candidata teramana tra tutti i partiti esistenti, che si presenta per Il Popolo della Famiglia nella Circoscrizione Italia Meridionale.


Recuperare le radici cristiane, puntare su una difesa comune, realizzare gli Stati Uniti d’Europa. Sono le sfide decisive della Ue per non soccombere a Usa e Cina


In vista delle imminenti elezioni europee, Rus fa il punto su uno dei problemi principali secondo il Popolo della Famiglia: "Crisi di natalità, serve reddito di maternità"


Mario Adinolfi al convegno del Popolo della Famiglia elogia la figura di Boero e attacca Lega e M5s, poi la previsione: "Saremo l'ago della bilancia delle regionali"