News dai giornali on line


Quarta assemblea nazionale del Popolo della Famiglia. Presentate le liste per le europee dalla segreteria nazionale. Il dirigente nazionale di Salerno, Raffaele Adinolfi, accompagnato dai referenti della piana del Sele Antonio Voria e Guglielmo Marchetta e dal referente dell’agronocerino Basilio De Martino, ottiene la candidatura del coordinatore cittadino di Salerno Alfonso Gambardella.


Una delegazione di Como partecipa oggi all’assemblea nazionale del movimento che si tiene a Roma proprio nel nome dell’appello ai liberi e forti di Don Luigi Sturzo. Andrea Brenna, presidente del Circolo di Como del Popolo della Famiglia dichiara: “Intendiamo rappresentare sul nostro territorio, in Italia e anche alle prossime Elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo”.


Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, ha presentato alla stampa l'assemblea nazionale del movimento nato dai Family Day che si terrà domani a Roma al Centro Congressi Frentani.


Domenica a Roma anche la delegazione di Torino, Cuneo, Ivrea e Novara per l’assemblea nazionale del movimento


Il Popolo della Famiglia Abruzzo celebra oggi i cento anni dell’appello ai Liberi e Forti di don Luigi Sturzo: “Intendiamo rappresentare sul nostro territorio, in Italia, e anche alle prossime elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo”.


Domenica a Roma anche la delegazione di Fasano per l’assemblea nazionale del movimento


“Voglio esprimere a nome del ‘Popolo della Famiglia’ di Rimini il mio apprezzamento per l’interessante iniziativa che la Parrocchia di Santarcangelo”. A parlare è Sergio De Vita esponente riminese dle Popolo della Famiglia, riferimento all’inizativa della parrocchia della Collegiata che “in vista delle prossime elezioni amministrative di maggio, ha messo in campo, invitando la città a confrontarsi sui temi del bene comune e della pace sociale così come emergono dall’Evangelii Gaudium di Papa Francesco, esortazione nella quale si indicano alcuni criteri per “la costruzione di un popolo in cui le differenze si armonizzino all’interno di un progetto comune”. Si tratta di quattro incontri che, prima di tutto, ci dicono che la lezione di don Sturzo non è superata dai tempi: l'idea stessa di un cristianesimo come fonte di ispirazione nell'azione politica è ancora attuale”, sottolinea De Vita.


E’ stata depositata anche presso la Segreteria Generale del Comune di Civitavecchia la proposta di iniziativa popolare finalizzata alla concessione di un “reddito di maternità”, pari a 1000 euro mensili per 8 anni, alle madri che si occupano in via esclusiva dei figli.


Il Popolo della Famiglia della Spezia celebra oggi i cento anni dell’appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo: “Intendiamo rappresentare sul nostro territorio – spiegano i dirigenti spezzini -, in Italia e anche alle prossime elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo”.


Il Popolo della Famiglia di Lucca celebra oggi i cento anni dell'appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo: "Intendiamo rappresentare sul nostro territorio, in Italia e anche alle prossime elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo".


Una delegazione del Popolo della Famiglia di Lucca parteciperà domenica (20 gennaio) all’assemblea nazionale del movimento che si terrà a Roma nel nome dell’appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo di cui oggi (18 gennaio) si celebrano i cento anni: “Intendiamo rappresentare sul nostro territorio, in Italia e anche alle prossime elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo”.