Elezioni Collegio 1 - Il 1° Marzo a Roma, Il Popolo della Famiglia ci sarà!

29/01/2020 - Nicola di Matteo (78 visite)

Il 1 Marzo 2020 è per il Popolo della Famiglia un modo per ripartire. Dopo le elezioni in Emilia Romagna tutte le testate giornalistiche ci hanno detto che il nostro percorso politico era in arresto ma nonostante tutto noi siamo qui. Siamo qui e non soli. Il Popolo della Famiglia è un popolo autentico che ha a cuore la nostra amata Italia. Abbiamo sempre più chiaro quali sono i nostri obiettivi: portare avanti la buona politica, intesa come ricerca del bene comune, come capacità di interpretare e rappresentare i bisogni delle persone, di orientare il nostro Paese alla cultura della vita; l’importanza di sperare nel futuro; dare spazio alla “questione antropologica” perché la denatalità condanna gli italiani all’estinzione. 355 cittadini hanno sottoscritto la candidatura di Mario Adinolfi a deputato del collegio Roma 1. In poco tempo nonostante i nostri problemi, le nostre difficoltà, la nostra vita, il nostro lavoro, siamo un popolo che continua a fare esperienza di chiarezza in quanto in questa nostra realtà, chiamata Italia, dove non c'è più nulla, non c'è lealtà, non c'è passione, non c'è amore, non c'è addirittura: un padre e una madre, il Popolo della Famiglia c’è e risponde con la sua presenza. Ancora una volta bisogna essere forti e continuare la “buona battaglia”. Perché Mario Adinolfi? Perché continua a donare incondizionatamente le sue capacità, il suo essere, le sue idee alla buona battaglia: “Questa storia, del Popolo della Famiglia, è una storia destinata ad arrivare al governo del Paese”.  Oggi ritorna ad esserci una nuova possibilità di cambiamento attraverso una preferenza. Bisogna agire. Tra i candidati il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, quello che ha irriso la famiglia con uno stanziamento di venti volte inferiore a quello necessario e promesso. A questo rispondiamo con la nostra presenza come la vera alternativa. Quell’alternativa per ripartire. Quell’alternativa dei fatti. Quell’alternativa che ha a cuore l’altro, l’indifeso, l’ultimo. 

Dobbiamo sfruttare tutta l'energia che abbiamo, tutta la creatività, tutte le nostre potenzialità e riversarle nell'amore al cambiamento, poiché serviranno molti uomini nuovi per poter donare alle generazioni che stanno crescendo quell'educazione di cui parlo: un'autentica e reale possibilità di essere e vivere. Allora sfruttiamo questo attimo che c'è stato donato, perché nel buio possiamo essere fiammella, ma se siamo in tanti possiamo essere vera luce di un nuovo giorno. Insieme per operare al vero cambiamento. Insieme per un lavoro di crescita. Insieme per portare avanti gli obiettivi del PDF. Insieme per la vera e buona battaglia. Il 1 Marzo la tua alternativa esiste ed è il Popolo della Famiglia. Il 1 Marzo vai a votare se hai a cuore l’altro, il più debole. Il 1 Marzo vai a votare se vuoi combattere ciò che distrugge l’uomo e l’umanità. Il 1 Marzo vai a votare se vuoi donare un futuro migliore ai tuoi figli, alle nuove generazioni. Il 1 Marzo è la tua, è la nostra opportunità. Noi ci siamo! Il Popolo della Famiglia c’è!