Elezioni Suppletive della Camera dei Deputati 1° marzo 2020 Vota Mario Adinolfi Popolo della Famiglia (Collegio uninominale Lazio 1)

27/01/2020 - Pdf Lazio (1427 visite)

Il Popolo della Famiglia (PDF) scende in campo per le prossime Suppletive a Roma con Mario Adinolfi candidato. Gli abitanti di Rione Monti, Rione Trevi, Rione Colonna, Rione Campo Marzio, Rione Ponte, Rione Parione, Rione Regola, Rione Sant'Eustachio, Rione Pigna, Rione Campitelli, Rione Sant'Angelo, Rione Ripa, Rione Borgo, Rione Esquilino, Rione Ludovisi, Rione Sallustiano, Rione Castro Pretorio, Rione Celio, Rione San Saba, Rione Testaccio, Rione Trastevere, Rione Prati, Quartiere Trionfale, Quartiere Flaminio, Quartiere Della Vittoria, Quartiere Farnesina torneranno alle urne il 1° marzo 2020.

Nella corsa per un seggio alla Camera dei Deputati, lasciato recentemente libero da Paolo Gentiloni, sarà presente anche il Popolo della Famiglia con il suo presidente Mario Adinolfi.
Si voterà il 1° marzo nel collegio di Roma Centro (denominato collegio trionfale), che comprende tutto il I Municipio ed i quartieri Farnesina (XV Municipio), Flaminio (II Municipio) e Trionfale (XIV Municipio).
La sfida sarà con l’attuale ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, candidato per tutto il fronte di sinistra, con Maurizio Leo di FDI candidato per la destra e Rossella Rendina, giovane attivista M5S del litorale.

Il centrosinistra continua a proporre nomi di apparato, il Popolo della Famiglia propone la candidatura di una persona che è nata a Trastevere, cresciuta a Testaccio, vissuta sempre nel collegio in cui si voterà il 1 marzo.

Il Popolo della Famiglia  ha avuto la forza organizzativa per fare la raccolta delle firme in una sola settimana, mostrando di essere l’unica organizzazione cristianamente ispirata in grado di fare questo nel campo politico.
Dichiara Adinofi: “Non ci è piaciuto il governo gialloverde, ancora meno ci è piaciuto il governo giallorosso, che candida nel collegio addirittura il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, quello che ha irriso la famiglia con uno stanziamento di venti volte inferiore a quello necessario e promesso".

"Se i cattolici hanno un minimo di spina dorsale e coerenza, non possono votare per lui. A chi, come noi - ha concluso Adinolfi - non ha gradito neanche le inesistenti politiche di bilancio a favore della famiglia del governo precedente, noi offriamo un’alternativa. L'1 marzo a Roma si potrà votare il Popolo della Famiglia, la piccola pietra di inciampo che resiste”.

Per maggiori informazioni iscrivetevi alla pagina facebook Vota Mario Adinolfi alla Camera

Programma

Mario Adinolfi ha 48 anni, è sposato e padre di tre figlie. Volto noto televisivo è giornalista e scrittore, oltre che presidente nazionale del Popolo della Famiglia che lo ha candidato alle suppletive del 1 marzo nel collegio Roma 1. Questi i dieci punti programmatici del Popolo della Famiglia:

1. Il Reddito di maternità per battere denatalità e aborto;
2. Riforma fiscale del quoziente familiare;
3. Legge elettorale proporzionale pura con premio di governabilità alla coalizione;
4. Abrogazione del reddito di cittadinanza per usare i 7 miliardi annui su reddito di maternità (mille euro al mese per otto anni) e sostegno alla disabilità;
5. Libertà scolastica e riforma basata sul costo standard;
6. Aumento fondo Servizio sanitario nazionale per migliorare l'assistenza agli anziani;
7. Guerra alle dipendenze in particolare giovanili (alcol, droga, ludopatia, pornografia).
8. proclamazione del diritto universale a nascere e del sofferente ad essere curato;
9. abrogazione della legge Cirinnà e rafforzamento delle norme contro l'utero in affitto;
10. Sostegno ai giovani che intendono sposarsi e aprire imprese familiari.

Leggi tutti gli articoli su queste elezioni