Video del Popolo della Famiglia

Gianna Beretta Molla, la prima mamma Santa


Nata il 4 ottobre 1922 da genitori ferventi Cristiani, Gianna, decima di tredici figli, ha vissuto una fanciullezza e un adolescenza in un clima di profonda Fede e Amore di Dio. Partecipe e attiva nella propria comunità parrocchiale, Gianna è entrata ben presto a far parte dell'Azione Cattolica e fra le dame di San Vincenzo. Laureata in medicina nel 1949, ha aperto un proprio studio medico a Mesero e si è specializzata in pediatria. Ella viveva la propria professione di pediatra come una vera e propria "missione". Sposata nel 1955 con l'ingegnere Pietro Molla, Gianna è diventata madre di tre bambini. All'inizio di una nuova gravidanza, nel 1961, venne colpita da un fibroma all'utero. Prima dell'intervento operatorio di asportazione del fibroma, pur rimanendo consapevole dei rischi e dei danni che sarebbero potuti insorgere durante la gravidanza, chiese al chirurgo di salvare la vita che portava in grembo, anche a scapito della sua, affidandosi alla preghiera e alla Provvidenza. Il 21 aprile 1962, presso l'Ospedale di Monza, partorì per via cesarea Emanuela Gianna ma, dopo qualche ora dal parto, le sue condizioni generali si sono aggravate notevolmente, peggiorando di giorno in giorno. Il 28 aprile 1962 fu riportata nella sua casa di Pontenuovo di Magenta, ove morì quello stesso giorno a soli 39 anni. Proclamata Beata nel 1994, Gianna Beretta Molla è stata Canonizzata il 16 maggio 2004 da Papa Giovanni Paolo II.

whatsapp