Mario Adinolfi a Povera Patria sulla prostituzione e sull'apertura delle case chiuse

La proposta di chi vuole statalizzare la prostituzione (ddl a prima firma leghista sia alla Camera che al Senato, sostenuto da Fratelli d’Italia) è follia pura: è la proposta vergognosa di chi non ha rispetto della bellezza della donna, di chi non capisce che la transazione finanziaria precede e di fatto copre un atto di sostanziale violenza sessuale, di chi non sa che tutte le esperienze estere dimostrano che la cosiddetta “regolamentazione del fenomeno” significa solamente una moltiplicazione del numero di schiave di voleri sozzi di maschi che le tratteranno come latrine.

whatsapp