Mario Adinolfi a Todi - 3 aprile 2019

Grazie PdF Umbria, spettacolare location a Todi per una serata importante. Abbiamo insieme lanciato un allarme serio e netto: il 24 settembre se il Parlamento non proclamerà la sussistenza delle ragioni dell’articolo 580 del codice penale (che risiedono nel concetto giuridico ormai quasi solo italiano per cui la vita umana è un bene indisponibile, da noi Alfie Evans non puoi ammazzarlo) la Corte Costituzionale aprirà la strada alla depenalizzazione del suicidio assistito. Si potrà fare in Italia quel si fa in Svizzera. I media gioiranno e Cappato si salverà dalla giusta condanna. E i disperati potranno cominciare a dar fondo ai loro risparmi per farsi ammazzare, ci sarà chi sarà lieto di far profitto su affaticati e oppressi. Prima che questo danno sia compiuto nella consueta ignavia della politica e dei politici (qualcuno ha notizie dell’intergruppo Vita e Famiglia?), tra meno di sei mesi da oggi, il Popolo della Famiglia comincia chestertonianamente a gridare (per tutti i dettagli, registrazione integrale della serata sulla pagina del PdF Umbria).

whatsapp